Via di San Bernardo 34R - 16124, Genova
Concorso

Cittadino Fiume

4° premio

Il progetto, nato dalla cooperazione progettuale tra il nostro team e la cittadinanza, fonda le sue radici nel considerare il
torrente Sori un "fiume" non solamente come elemento naturale ma come punto di partenza per una nuova consapevolezza
urbana e naturalistica. Considerare "il Fiume come Cittadino". Per fare ciò abbiamo immaginato che lo stesso torrente
abbracciasse l'area di progetto, espandendo la sua sezione accompagnando il visitatore con la propria vegetazione fluviale
autoctona lungo la passeggiata; che lo conducesse attraverso una mobilità sostenibile e dolce a scoprire la bellezza di Sori
ancora celata. In questo modo il progetto e il fiume stesso diventa legante di un sistema urbano smart che stimola i cittadini ad
approndire ed andare oltre.
La progettazione ha voluto cominciare dall'individuazione dei problemi specifici del luogo, raccolti con interviste a cittadini ed
operatori economici locali, ed anche attraverso un percorso di progettazione partecipata con le scuole, sapendo quanto i
giovani soresi siano attivi nella vita sociale della comunità attraverso l'organismo del Consiglio Comunale dei Ragazzi.
Per progettazione partecipata intendiamo un coinvolgimento attivo dei beneficiari potenziali nelle diverse fasi di un piano o
progetto, fin dalla sua ideazione. Questo approccio, è conosciuto anche come bottom-up. Basata su principi di democrazia
sociale, la coprogettazione è una condivisione di informazioni, percezioni, esigenze e visioni, e più in generale, conoscenze
implicite ed esplicite per farle diventare patrimonio di progetto. Si tratta di un vero e proprio laboratorio creativo di
comunicazione attraverso un ascolto critico e formativo dei reali fabbisogni.
Sono stati effettuati tre successivi incontri con alcune classi, appartenenti sia alle Elementari che alle Scuole Medie di Sori,
durante i quali i progettisti hanno potuto approfondire con gli studenti, gli insegnati e da ultimo anche con i genitori, come sono
quotidianamente percepite e vissute quelle strade, gli spazi aperti, le aree di sosta e di svago, ma anche i negozi, le attività che
vi si svolgono, insomma tutti gli elementi fisici ed i fattori umani che concorrono a mantenere vivo un ambiente urbano e civile.

Co-progettisti:
Alberto Boccardo
Aneta Zienkiewicz


CLIENTE

Concorso

LUOGO

Sori

DATA

2017